“Xanax” selezionato per il festival nazionale “L’ora di Teatro” a Montecarlo (Lu)

Il Teatro dei Rassicurati di Montecarlo (Lu)

Il Teatro dei Rassicurati di Montecarlo (Lu)

La F.I.T.A. Federazione Italiana Teatro Amatori Sezione Provinciale di Lucca, in collaborazione con il CESVOT, l’Amministrazione Comunale di Montecarlo (LU) e l’Azienda di Promozione Turistica di Lucca, con il Patrocinio, dell’Amministrazione Provinciale di Lucca, organizza la prima Edizione del Festival “L’ora di Teatro”, Rassegna Nazionale Teatro Amatoriale Citta’ di Montecarlo, che avrà luogo nel periodo tra ottobre e dicembre 2009, nel Teatro Comunale “dei Rassicurati” di Montecarlo (LU).

Leggi le info sul Teatro dei Rassicurati

Il Festival “L’ Ora di Teatro” è un progetto che rientra nel bando “Percorsi di innovazione” CESVOT, pertanto non si tratta di una mera rassegna di teatro amatoriale, bensì di un’occasione di confronto originale tra i giovani e il mondo del teatro amatoriale.

Infatti il progetto coinvolge i ragazzi di alcuni istituti scolastici e di alcune associazioni della provincia di Lucca che operano con i giovani, i quali partecipano nel contesto della scuola o dell’associazione ad alcuni laboratori teatrali che produrranno altrettanti spettacoli.

Quindi il 4 ottobre 2009 nella stessa giornata, nel pomeriggio, verranno presentati, in sequenza, prima la breve performance del laboratorio dei giovani (prima del Claet andrà in scena nello specifico “Il drogato di cellulare” di Stefano Benni); e, dopo un break con rinfresco, lo spettacolo Xanax.

Guarda il programma del Festival

Il Festival “L’ Ora di Teatro”, rispondendo ai dettami del Progetto, si prefigge di stabilire un contatto tra due realtà (i giovani delle scuole e il teatro amatoriale) che possa essere di reciproco stimolo a migliorarsi e a cimentarsi con sempre maggior impegno e professionalità in un’esperienza teatrale che non sia di sola evasione. I giovani di ogni laboratorio hanno discusso e scelto, in sinergia coi propri coordinatori e con il Comitato organizzatore del Festival, alcuni temi che riguardano le loro esigenze, le loro difficoltà, la loro esperienza di vita.

Per maggiori informazioni sulla rassegna clicca qui per accedere allo spazio fitalucca

0 Condivisioni

LEAVE A COMMENT