All'”Hortus in scena” di Cingoli con un po’ di Xanax

All'”Hortus in scena” di Cingoli con un po’ di Xanax

Il prossimo 20 Luglio, dopo un anno, torniamo a calcare la scena dell’Hortus Conclusus di Cingoli grazie all’invito della locale compagnia Liolà.

Questa volta lo faremo con il nostro ultra-decennale spettacolo Xanax che festeggerà le 70 repliche in più di 10 anni dal suo debutto…e chi se lo sarebbe mai immaginato di vederci letteralmente invecchiare a braccetto con un lavoro teatrale?

Eppure dopo così tanto tempo…era il 2001 quando Xanax è stato scritto da Angelo Longoni e il 2008 quando lo abbiamo portato in scena per la prima volta… questo testo piace, diverte ed emoziona come pochi.

Ovviamente, data la seppur splendida cornice dell’Hortus Conclusus, non potremmo issare la nostra scena elastica poiché non ci sono appigli aerei a cui poterci letteralmente legare.

E per la prima volta, per l’audio, utilizzeremo gli archetti per fare in modo che le parole arrivino nitide al pubblico di Cingoli anche se mai, proprio per le caratteristiche dello spettacolo e del contesto, abbiamo “osato” tanto.

Quindi: quasi completamente privi di scena e con gli archetti audio in dotazione, per la prima volta dopo 69 repliche, affronteremo il nostro cavallo di battaglia in un modo del tutto nuovo.

Anche per questo dunque sarà interessante affrontare questa ennesima cavalcata teatrale che sarà entusiasmante percorrere assieme all’attento pubblico di Cingoli.

Pronti per le gocce o le pasticche?

Voi cosa preferite? 😉

4 Condivisioni

LEAVE A COMMENT