Sosteniamo il festival di teatro “Ankon d’oro” premio Carlo Urbani, ovvero facciamo dei nostri sogni la nostra vita.

L’avevamo preannunciato e adesso dopo svariati colloqui in comune, in Regione Marche e con la gente e le attività della nostra città, oltre che dopo una strettissima collaborazione con Fita Marche, ci siamo: il festival di teatro amatoriale in lingua ad Ancona è realtà, l'”Ankon d’oro” premio Carlo Urbani è stato concepito!

Ma che è l’Ankon d’oro?

E’ un progetto che ci ronza in testa da un po’ e cioè da quando (lontano 2008) abbiamo cominciato a girare l’Italia in lungo e in largo con i nostri spettacoli, recitando e visitando una marea di paesi e città che mai ci saremmo sognati di apprezzare.

Ecco qua che durante gli innumerevoli Km macinati, abbiamo pensato che sarebbe stato bello attivare nella nostra città un piccolo grande volano, che potesse regalare ad Ancona dell‘ottimo teatro ad un  prezzo popolare ed in un’ottica di promozione territoriale e culturale integrata.

Con l’Ankon d’oro in concreto vogliamo dare vita (fra luglio e agosto 2014 presso la mole Vanvitelliana o presso l’Anfiteatro Romano) alla I edizione del Festival di teatro amatoriale in lingua italiana nella città di Ancona, portando in scena in sequenza, dal lunedì al venerdì nel periodo estivo, cinque spettacoli debitamente selezionati fra le migliori rappresentazioni proposte dalle compagnie amatoriali operanti su tutto il territorio nazionale.
Abbiamo, infatti, come detto, il forte desiderio di promuovere nella nostra città, la dimensione del teatro amatoriale e di dargli un giusta collocazione accanto a “quello” professionistico.

In questa fase di gestazione, tuttavia abbiamo bisogno di sostegno, aiuto da parte di tutti voi per dare il via alla sfida!

Un progetto di teatro nella città capoluogo che oltre agli aiuti istituzionali, delle federazioni e degli sponsor (tutti da concretizzare per la verità),  punta soprattutto sul sotegno della città stessa e cioè delle persone che la vivono e che vi lavorano, le quali direttamente o indirettamente possono trarne beneficio.

Già chi c’ha messo la faccia e che ci metterà lavoro e passione c’è…date un’occhiata qui di seguito…riconoscete nessuno? 😉

 

Ora abbiamo bisogno che ognuno di voi faccia la sua parte, infondo per sostenere il progetto basta veramente poco come una banconota da 5€.

Se poi vorrete fare di più non ne avremo a male eh! 🙂

Si possono prenotare le quote cliccando qui, basta seguire le istruzioni e avrete fatto un grosso regalo a voi e alla nostra amatrissima città, non dimenticando che sarete mezionati, se lo vorrete, fra i sostenitori della manifestazione, nel giorno della premiazione.

Ci teniamo a specificare che ogni euro dedicato all’Ankon d’oro servirà solo ed eclusivamente per finanziare il festival che come la nostra associazione non ha finalità di lucro!

E allora perché imbarcarci in questa avventura se non abbiamo da guadagnarci un solo centesimo?

Perché no?

Infondo con questa iniziativa vogliamo

  • inaugurare una rassegna di teatro amatoriale in lingua nella città di Ancona al fine di presentare al pubblico anconetano e dintorni, alcuni fra i migliori spettacoli del circuito amatoriale nazionale;
  • dare spazio e voce al teatro amatoriale di qualità;
  • creare un’occasione di confronto e interazione con altre realtà amatoriali;
  • promuovere e valorizzare la città di Ancona ed il suo territorio;
  • contribuire a creare occasioni di crescita per l’economia locale;
  • ipotizzare di attivare delle sinergie costanti con i territori e gli enti di provenienza delle compagnie partecipanti;

E volete sapere perché abbiamo voluto dedicare con forza il festival e il premio del pubblico al “gigante” Carlo Urbani, come è stato ribattezzato di recente nelle “nostre” grotte di Frassassi?

Perché è il nostro più illustre conterraneo e soprattutto perché è stato capace di lasciare un messaggio straordinario e che vogliamo diventi lo slogan principale della manifestazione: “Fate dei vostri sogni la vostra vita”.

Proprio nel decennale dalla scomparsa e un anno dopo la consegna del picchio d’oro alla memoria è un po’ come se non potessimo far altro che adottare questa straordinaria figura per cui ringraziamo la famiglia Urbani ed l’associazione A.I.C.U. (Associazione italiana Carlo Urbani), per averci concesso di dedicare il festival all’eroe di Castelplanio a cui sarà interamente orientata, la serata di premiazione, oltre che un convegno specifico a cui parteciperanno illustri esponenti di medici senza frontiere e dell’OMS.

Vogliamo fare dei nostri sogni, la nostra vita e lo vogliamo fare assieme alla nostra città e alla nostra terra, a chi la ama e a chi pur non essendo delle nostre zone, ama la cultura, il teatro ed un progetto che nasce sotto una stella molto particolare.

Per ora permetteteci di ringraziare tutti i protagonisti dello spot e relative attività ricettive (Peperoncino, Caffè Giuliani, Hotel Passetto, La BottePizzeria Jasmine, Osteria del Papa, Osteria della Piazza), a cui aggiungiamo Lorenzo Sbaffi per le riprese, foto e registrazioni e il grandissimo Daniele Donati per la realizzazione-montaggio del video-spot di questo post, per mezzo del quale, anche quest’ultimi sostengono gratuitamente l’Ankon d’oro attraverso la fornitura dei rispettivi servizi.

Se siete una compagnia teatrale amatoriale e volete scaricare il bando potete farlo cliccando qui e in bocca al lupo!

 

 

 

58 Condivisioni

2 comments

marzia paoletti
Febbraio 10, 2014 - 6:35 pm
Febbraio 10, 2014 - 6:35 pm

LEAVE A COMMENT