Ecco le cinque compagnie finaliste dell’Ankon d’Oro – Premio Carlo Urbani

Attenzione, attenzione! Rullo di tamburi e squillo di trombe!!
Dopo un processo di selezione lungo e dibattuto, dopo aver visionato i DVD inviati da 25 compagnie teatrali provenienti da tutta Italia, dopo una prima scrematura che ha ridotto da 25 a 10 candidati, finalmente la giuria selezionatrice del Festival di Teatro Amatoriale Ankon d’Oro – Premio Carlo Urbani ha ufficializzato la cinquina degli spettacoli che si esibirà ad Ancona dal 28 luglio al 1 agosto nella bellissima cornice dell’Anfiteatro Romano di Ancona.
Eccoli:

• Lunedì 28 luglio: Compagnia Stabile del Leonardo – Carbonera (TV): “La signorina Papillon” di Stefano Benni
• Martedì 29 luglio: Compagnia teatrale “Calandra” –  Tuglie (LE): “Dr Jekyll e Mr Hyde” di Robert Louis Stevenson
• Mercoledì 30 luglio: Teatro dell’Inutile – Compagnia Giardini dell’Arte  Firenze: “Un giardino di aranci fatto in casa” di Neil Simon
• Giovedì 31 luglio: Compagnia Laboratorio Minimo Teatro Ascoli Piceno: “Tre sull’altalena” di Luigi Lunari
• Venerdì 1 agosto: Compagnia dell’Orso – Lonigo (VI): “Cirano di Bergerac” di Edmond Rostand

In più, altre 3 compagnie sono state selezionate come “riserve” nel caso una o più delle cinque finaliste sia costretta a rinunciare alla partecipazione, nell’ordine di scelta:

• Compagnia Teatro dell’Accadente di Forte dei Marmi (LU): “Maria Stuarda” di Dacia Maraini

• Compagnia Teatro Nuovo di Scandiano (RE): “Otello” di William Shakespeare

• Compagnia La Corte dei Folli di Fossano (CN): “Piccoli crimini coniugali” di Eric Emmanuel Schmitt

Logo Ankon d'oro

Chi di voi ha l’abitudine di “bazzicare” il teatro amatoriale in giro per l’Italia avrà sicuramente notato che sia tra i nomi della cinquina che tra le riserve vi sono nomi di tutto rispetto, compagnie importanti e blasonate; tutto questo ci riempie di gioia ed orgoglio e garantisce a questo evento appena nato una valenza importante e di altissimo livello.

La giuria selezionatrice ha avuto da faticare non poco per scegliere gli spettacoli data l’altissima qualità dei lavori presentati, ma alla fine il consenso sui cinque spettacoli che andranno in finale è stato pressoché unanime: gli spettatori dell’Ankon d’Oro saranno sicuramente soddisfatti e assisteranno a spettacoli che hanno ben poco da invidiare al teatro dei professionisti.
Vi ricordiamo infine che l’Ankon d’Oro, grazie alla collaborazione del Comune di Ancona, farà parte di “Amo la Mole”, il grande contenitore estivo culturale della nostra città, e proprio grazie a questo potrà usufruire del meraviglioso spazio dell’Anfiteatro Romano, un palcoscenico di tutto rispetto per tutti gli eventi teatrali dell’estate anconetana.

Dopo i cinque spettacoli, la rassegna si concluderà il 2 agosto con la cerimonia di premiazione, durante la quale avremo anche modo di ricordare in modo semplice ma sentito la figura di Carlo Urbani, che ha dato tanto lustro alla nostra regione e alla cui memoria anche il nostro festival vuole contribuire.
In bocca al lupo quindi (e tanta, ma proprio tanta, di quella sostanza poco profumata ma beneaugurale della quale noi teatranti amiamo metaforicamente ricoprirci… 😉 alle compagnie in gara, e per tutti quanti l’appuntamento è per il 28 luglio 2014 all’Anfiteatro Romano di Ancona per la prima serata del Festival di Teatro Amatoriale Ankon d’Oro – Premio Carlo Urbani!

77 Condivisioni

LEAVE A COMMENT