Il Claet è finalista alla rassegna TEATRO in CANTINA di Torino con “Xanax”

“Mi sa che ogni domenica vedremo un branco di pazzi”

 Riccardo Forneris organizzatore del teatro in cantina 2011

Se consideriamo che una compagnia di ventenni si è messa in testa di dar vita ad un teatro, costruendo tendaggi con ago e filo, aggistando con spago le lampadine e l’ambiente offerto dal sotterraneo del Caffè del Progresso per creare il medesimo, e se, non contenti, aggiungiamo che alla chiamata alle armi delle Biglie hanno risposto Artisti e Compagnie da tutt’Italia, da Palermo passando per Ancona, Roma, Milano, Pisa, Genova fino a Brescia e ovvamente Torino, beh, le parola di Riccardo sono profetiche. La Rassegna TEATRO  in CANTINA  nasce da un’esigenza ben chiara: dare spazio.

Cartellone della rassegna

La Compagnia ha visto un sotterraneo, ci ha visto un Teatro, lo andrà a creare.

Esiste, in Italia, uno scalpitare, un rumore di sottofondo, un sotterraneo movimento di teatro ed arte performativa, di gruppi indipendenti. L’idea è stata quella di concedere a questo rumore un po’ di spazio.

E allora, via!

Attenti alla testa e occhi alle candele.

Si potrà, nell’attesa del principare lo spettacolo, bere un buon bicchiere di vino, pasteggiare con l’aperitivo e, perché no? Parlare con quacuno.”

0 Condivisioni

LEAVE A COMMENT